Company Logo

SBRG logo

SBRG office

Sponsor

Congressi

Avviso ai lettori

Carteggio intercorso tra SBRG ed ECLISSEFORUM

 

----- Original Message -----

From: Simplicio

To: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sent: Friday, June 08, 2012 3:58 PM

Subject: Articolo su piramidi in Bosnia

Buonasera dott. Debertolis, 

le scrivo per conto del sito internet EclisseForum.it, portale che si occupa di divulgazione scientifica su temi che vanno dall'astronomia all'archeologia. Saremmo interessati a scrivere un articolo sul vostro lavoro a Ravne e nel complesso delle piramidi, e volevamo avere informazioni il più possibile dirette sulla questione. Se lei è disponibile, vorremmo farle alcune domande via mail in modo che possa rispondere con il tempo che le è necessario. Inoltre se potesse indicarci dove potremmo reperire del materiale informativo, oltre agli articoli presenti sul sito SBRG, le saremmo grati.

Cordialmente

--

Simplicio

Staff Autori EclisseForum.it

La ConoScienza Condivisa

www.eclisseforum.it

 


 

----- Original Message -----

From: Simplicio

To: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sent: Monday, June 18, 2012 12:56 PM

Subject: Re: Articolo su piramidi in Bosnia

 

Buongiorno Dott. Debertolis,

faccio seguito alla mia di giorno 8 cm, per rinnovarle la richiesta di intervista in merito all'attività svolta presso la città di Visoko da lei e dal suo team SBRG. Ci dispiacerebbe dover scrivere di lei basandoci solo sulle sue pubblicazioni, i suoi interventi sui vari forum online e le chiacchierate che abbiamo avuto con gli altri protagonisti della vicenda, senza poter chiarire alcune questioni che sono emerse.

Certo di avere presto sue notizie, porgo

Cordiali Saluti

Simplicio

 


 

 

----- Original Message -----

From: prof. Paolo Debertolis

To: Simplicio

Sent: Monday, June 18, 2012 1:38 PM

Subject: Re: [Spam] Re: Articolo su piramidi in Bosnia

 

Buon giorno Sig. Simplicio,

Le scrivo in ritardo perchè sono appena rientrato dalla Bosnia. La sua email mi ha raggiunto anche lì, ma da quel provider non potevo risponderLe via Internet. I Balcani sono i Balcani. Sono disponibile alle domande proposte.

Mi invii quanto desidera e Le risponderò celermente questa volta.

A presto e con i miei migliori saluti

Paolo Debertolis

 


 

 

----- Original Message -----

From: Simplicio

To: prof. Paolo Debertolis

Sent: Saturday, June 23, 2012 8:20 PM

Subject: [Spam] Re: [Spam] Re: Articolo su piramidi in Bosnia

 

Eccoci!

Scusi il ritardo ma siamo in fase di raccolta informazioni e non volevo scriverle prima di essere abbastanza informato sui fatti.

Vorrei farle alcune domande di carattere generale sul suo gruppo di lavoro e sugli studi che portate avanti, successivamente entrerò nel dettaglio con domande più specifiche di determinati aspetti che mi piacerebbe approfondire con lei. Tenga presente che le seguenti domande sono poste più per fare chiarezza che per reale necessità di queste informazioni, poiché reperibili in rete e in parte a me già note. Lo scopo è mettere ordine nella mole di informazioni che abbiamo reperito e, per evitare di scrivere inesattezze, vorrei che lei, prendendo spunto dalle domande, facesse brevemente il punto della situazione. 

  1. Cos'è SBRG? Perchè nasce questo gruppo di ricerca, con che spirito, chi sono i componenti del vostro gruppo, in base a quali criteri sono stati selezionati e come si può entrare a far parte di SBRG?
  2. Cosa avete scoperto durante la vostra attività in Bosnia?
  3. Quali sono i vostri rapporti con la Fondazione Piramidi Bosniache?
  4. Di cosa vi state occupando in questo momento?

Certo di una sua risposta, la saluto cordialmente

Simplicio

 


 

 

----- Original Message -----

From: prof. Paolo Debertolis

To: Simplicio

Sent: Sunday, June 24, 2012 1:02 AM

Subject: Re: Articolo su piramidi in Bosnia

 

Ricevute le sue domande, cercherò di essere sintetico nelle risposte perché ci sarebbe da parlare per ore.

Cominciamo dalla prima

  1. Cos'è SBRG? Perchè nasce questo gruppo di ricerca, con che spirito, chi sono i componenti del vostro gruppo, in base a quali criteri sono stati selezionati e come si può entrare a far parte di SBRG?

SB Research Group è un gruppo di ricerca internazionale (italo-croato-finlandese – tra noi per capirci parliamo in inglese) per un approccio multidisciplinare ai siti archeologici, in particolare per quelli neolitici.

Spesso l’approccio degli archeologi ad alcuni siti archeologici è riduttivo e vengono trascurati alcuni aspetti di tecnica e tecnologia molto antica ed inconsueta che possono essere colti solo da diversi punti di vista professionale.

Ad esempio il gruppo nasce a fine 2010 per un diverso approccio alle piramidi bosniache che sin dal 2007 (la scoperta è del 2005) vengono bistrattate dall’archeologia accademica ufficiale, sia bosniaca che europea.

Ma, le piramidi bosniache non sono il solo obiettivo. Abbiamo, infatti, anche esteso le nostre ricerche in archeo-acustica anche nei templi neolitici della Gran Bretagna ed in altri siti europei.

La nascita del gruppo di ricerca SBRG si ispira molto all’approccio svolto negli anni ‘90 nei confronti di alcuni siti neolitici dal gruppo interdisciplinare PEAR dell’Università di Princerton (http://www.princeton.edu/~pear/ )

Vi sono infatti dei particolari costruttivi nei tunnel posti accanto alle piramidi e dei fenomeni presenti nelle piramidi bosniache che escono dalla normalità di un semplice sito archeologico. Andava quindi fatta un’indagine più approfondita che superasse il precedente solo approccio archeologico.

I componenti del SBRG provengono da diverse discipline ed oltre ad un nucleo centrale di una decina di componenti dispone di numerose collaborazioni esterne, ovviamente oltre all’archeologo, vi è l’antropologo medico, l’architetto, il geologo, i fisici, il tecnico del suono, fotografi, tecnici linguistici. Anche se non è molto facile tradurre tutto il sito di riferimento è in quattro lingue che rispecchiano anche le collaborazioni principali (italiano, inglese, croato-bosniaco, ungherese).

Attualmente la nostra storica ha dovuto abbandonare il gruppo per troppi impegni esterni e siamo alla ricerca di un nuovo membro con questa competenza.

Lo spirito di questo gruppo è di lavorare in totale trasparenza pubblicando sul proprio sito l’evoluzione delle proprie ricerche quasi in tempo reale. Ciò ovviamente sottopone il gruppo a critiche feroci nel caso di errori durante il cammino, ma esprime anche la volontà dei membri del gruppo di non nascondere nulla. Le stesse critiche che giungono da un serbatoio di utenti molto ampio permettono di correggere il tiro in un tipo di ricerca sicuramente di punta. Io stesso ricevo circa una decina di email al giorno da tutto il mondo.

Il gruppo nasce con una base universitaria (università di Trieste, Politecnico di Milano, Università di Venezia) al quale si aggiungono ricercatori indipendenti associati. I componenti sono stati scelti in base ad un rapporto diretto con i nuovi membri.

In un mondo nel quale, la ricerca non direttamente finalizzata al profitto non riceve i finanziamenti, è richiesta da parte dei componenti anche l’uso di risorse personali. In particolare in questo momento dove anche i soldi per la sopravvivenza delle nostre università sono centellinati.

Pertanto per poter partecipare alle ricerche con il gruppo SBRG occorre una solida preparazione scientifica nel proprio campo e una forte motivazione anche a fare sacrifici in cambio di scoperte assolutamente fuori dalla norma.

 

2        Cosa avete scoperto durante la vostra attività in Bosnia?

Prima di tutto abbiamo scoperto, grazie alla nostra geologa, che le piramidi bosniache sono delle colline rimodellate e non delle piramidi costruite di sana pianta. L’aspetto esterno non è di molta importanza, ma piuttosto quello che c’è dentro.

Poi la presenza di fenomeni fisici inspiegabili all’interno dei tunnel di Ravne, posti a lato della Piramide del Sole, come ad esempio onde radio e campi magnetici oltre a fenomeni di risonanza, ed un effetto diretto sull’organismo umano,  che abbiamo ampiamente studiato globalmente da più di un anno e mezzo. Ma ci rendiamo conto di essere ben lungi dall’aver chiarito totalmente l’origine di questi.

Ad esempio la mappatura degli stessi da parte del nostro architetto ci ha fatto capire che le gallerie non sono un passaggio per portare da qualche parte, ma è a cerchi che sono appoggiati l’uno all’altro come il simbolo olimpico. Sono stati anche sigillati volontariamente per un motivo oscuro per gran parte della loro lunghezza iniziale esattamente come Göbekli Tepein Turchia.

Inoltre la maggior parte delle nostre ricerche attualmente verte sulla cosiddetta “Voce della Piramide”, un insieme di onde radio e ultrasuoni che fuoriesce dall’apice della Piramide del Sole con una notevole intensità.

Lo studio grafico del segnale ci ha permesso di capire che queste onde elettromagnetiche (onde radio) e vibrazioni meccaniche (ultrasuoni) sono emesse su 5 frequenze diverse poste alla stessa distanza in Hertz e con la stessa ampiezza, indice della assoluta artificialità del fenomeno. Si può dire che c’è ancora qualcosa che funziona all’interno della piramide e i nostri sensori hanno rivelato che il trasmettitore si trova ad una profondità enorme. Si direbbe quasi che la piramide sia solo un’antenna per la dispersione di un segnale collocato molto più in profondità.

 

3        Quali sono i vostri rapporti con la Fondazione Piramidi Bosniache?

Il nostro rapporto è solo di collaborazione e non abbiamo nessuna dipendenza né economica, né organica con la Fondazione che ci ha richiesto solo di non usare metodologie distruttive e di venire a conoscenza di tutti i nostri risultati

Abbiamo pertanto stipulato una convenzione ed abbiamo accesso libero a tutti i siti di loro pertinenza da due anni. Questo garantisce una totale indipendenza della nostra ricerca. Infatti, a volte ciò ha creato alcuni punti di attrito con la Fondazione, quando i risultati non erano come loro si aspettavano, ma ha anche ritrovato qualcosa in più da ciò che loro avevano trascurato  in precedenza.

 

 4         Di cosa vi state occupando in questo momento?

In questo momento stiamo completando le ricerche sulla “Voce della Piramide” e sul suo trasmettitore di origine. I risultati appaiono sorprendenti e fanno pensare che in tempi molto remoti sia esistita una civiltà molto avanzata in quella sede, ma non solo, che praticava una sorta di bioarchitettura, ma con marcato sviluppo tecnologico. Ciò potrebbe far riscrivere la storia antica, che non avrebbe più uno sviluppo lineare, ma a “diverse spinte evolutive” interrotte da fenomeni naturali.

Cordiali saluti

Paolo Debertolis

 


 

----- Original Message -----

From: Simplicio

To: prof. Paolo Debertolis

Sent: Thursday, August 09, 2012 7:20 PM

Subject: Re: Articolo su piramidi in Bosnia

 

Salve Dott. Debertolis, nel ringraziarla per le precedenti risposte ci scusiamo per il ritardo nell'inoltrarle queste domande.

Dalle sue precedenti risposte nascono alcuni quesiti.

  1. Lei scrive: "ciò ha creato alcuni punti di attrito con la Fondazione, quando i risultati non erano come loro si aspettavano"  Cosa vuol dire? La fondazione lavora con idee preconcette, aspettandosi determinati risultati e osteggiando quelli non in linea?
  2. Lei afferma che il vostro gruppo nasce su base universitaria, tra le quali include il Politecnico di Milano. Noi abbiamo contattato l'istituto, che ha negato ogni coinvolgimento con il vostro gruppo e ha fatto rimuovere il suo logo dal vostro sito, inoltre la professoressa Krasovec non ha risposto alla nostra richiesta di contatto. Può spiegarci cosa è successo?
  3. Lei ha inizialmente sostenuto l'artificialità delle piramidi, poi è passato ad una visione che comprende l'azione naturale mista alla mano dell'uomo. Adesso sostiene che la dott. Croce ha espresso il parere che le piramidi siano delle colline rimodellate, ma nella relazione della dottoressa reperibile nel sito SBRG si dice chiaramente: "La cosiddetta Piramide del Sole è il risultato della sedimentazione clastico-terrigena continentale miocenica per quanto riguarda i materiali costituenti e la loro stratificazione; la forma della collina, l’inclinazione degli strati e la loro dislocazione, nonchè la fessurazione che conferisce ai vari strati una forma pseudo pavimentale, sono dovuti al modellamento geomorfologico post miocenico, insieme a fenomeni tettonici locali e globali. ". Da nessuna parte si cita l'intervento dell'uomo. Potrebbe indicarci quali sono i documenti, le analisi e le pubblicazioni che evidenziano questi interventi?
  4. Le uniche pubblicazioni scientifiche reperibili sul tema sono quelle del convegno ICBP, peraltro organizzato dalla stessa fondazione piramidi bosniache. Esistono per caso pubblicazioni dei vostri lavori su riviste specializzate sottoposte a peer review? Avete intenzione di pubblicare qualcosa con queste modalità in futuro?
  5. Nel settembre del 2010, lei ha affermato che il conglomerato presente nei tunnel di Ravne era di origine artificiale, citando delle analisi del politecnico di Torino. Le sue parole sono state: " gli esami di questo tipo sul conglomerato sono già stati fatti al Politecnico di Torino. Hanno evidenziato la natura artificiale del materiale e ne hanno certificato l'incredibile durezza. " Noi abbiamo contattato il politecnico di torino e il laboratorio coinvolto, ma vorremmo sapere da lei se quelle analisi esistono e se gentilmente potrebbe mostrarcele. Inoltre, la dott. Croce ha affermato, in un altro documento presente sul sito SBRG, che alcuni campioni analizzati provenienti dai tunnel di ravne: "Tutti i campioni sono costituiti da materiale lapideo naturale di origine sedimentaria." Potrebbe chiarire questa vicenda?
  6. Recentemente ha accusato Mike Tate di aver manomesso dei file, prelevandoli dal suo sito SBRG. Egli ha affermato di averli invece prelevati dal sito di Nenad Djurdjevic e noi, casualmente, abbiamo verificato che tali file erano effettivamente presenti sul sito bosnian Pyramids nei primi giorni di giugno. Il file è stato però successivamente rimosso e lei ha affermato pubblicamente che nessuno era autorizzato a pubblicarlo e che Nenad non aveva mai pubblicato quel file. Era a conoscenza che invece quei file erano stati pubblicati da Djurdjevic e che sono stati successivamente rimossi? A scanso di equivoci, possiamo fornirle adeguata documentazione per permetterle di verificare che in effetti i file erano presenti, qualora le abbisognasse.
  7. Lei ha affermato di essere professore di ruolo da 24 anni, nel 2011, ma sul suo curriculum leggiamo che, all'università di Trieste, ha il ruolo di Ricercatore Universitario. Inoltre tra le sue specializzazioni leggiamo: odontostomatologia, odontologia e odontoiatria forense, odontoiatria legale, archeologia odontoiatrica et altre, ma, ad esempio, in uno degli ultimi articoli presenti sul sito Piramidasunca.ba  http://www.piramidasunca.ba/bs/aktuelnosti/item/8157-dr-debertolis-%E2%80%9Cbosanska-piramida-sunca-je-unikatna-u-svijetu%E2%80%9D.html lei viene definito  italijanski antropolog profesor , cioè professore di antropologia.  potrebbe per cortesia chiarire il suo ruolo e le sue competenze? Inoltre, potrebbe spiegarci se lei svolge la sua ricerca sulla valle di visoko in qualità di Odontoiatra specializzato in pratiche forensi e archeologiche, quindi studiando resti umani, o in veste di semplice appassionato, quindi come hobby? Se studia resti umani, potrebbe per favore mostrarci i documenti e le immagini che testimoniano questi ritrovamenti?
  8. Potrebbe fornirci la sua versione sulle vicende che hanno coinvolto l'arch. Vincenzo DiGregorio?
  9. Nel 2011 avete parlato di SB Identity, lasciando intendere che si tratti di fenomeni inspiegabili, probabilmente di natura sovrannaturale. Potrebbe parlarcene? Avete svolto delle indagini in tal senso?
  10. E' vero che la struttura sepolta nei tunnel di Ravne non è ancora stata scavata poichè si teme che sia una porta quadridimensionale che potrebbe sconvolgere il nostro mondo? Si tratta di rumors che circolano poiché appare strano che a tutt'oggi un'anomalia di quel tipo non sia ancora sta indagata in maniera più approfondita. Potrebbe dirci qualcosa in proposito?

Per adesso ci fermiamo qui perchè riteniamo di aver messo abbastanza carne al fuoco. L'articolo che stiamo preparando ormai da mesi è in fase avanzata, anche perchè molto corposo, e le saremo grati se vorrà aiutarci a chiarire ulteriormente questi aspetti, la cui interpretazione, altrimenti, sarebbe lasciata al nostro giudizio.

Cordialmente,

Simplicio

 


 

 

----- Original Message -----

From: prof. Paolo Debertolis

To: Simplicio

Sent: Thursday, August 09, 2012 9:55 PM

Subject: Re: Re: Articolo su piramidi in Bosnia

 

Egr. Sig Simplicio,

francamente mi pento della disponibilità che ho avuto nei suoi confronti all'inizio. Non solo mi ritrovo a dovermi difendere da tutta una serie di domande poste in maniera molto irritante e non mi sembra di aver trovato alcun segno di cortesia da parte sua. Ma attiverò la mia pazienza nuovamente nonostante il modo molto maleducato che ha Lei di procedere.

In primo luogo non mi pare che si sia presentato con nome e cognome, ma continua a procedere con uno pseudonimo.

In ogni caso conserverò con cura le Sue email qualora dovessi farne uso ad esempio in tribunale, qualora ritenessi il Suo articolo offensivo nei miei confronti.

Se intende procedere in questa maniera credo che abbia proprio sbagliato indirizzo. Se intende riformularle in maniera più educata le stesse domande sono anche disponibile a discuterne punto per punto.

La professionalità è un fattore essenziale per poter concludere questa intervista, mentre se lei preferisce confondere la notizia con il commento allora proprio non ci siamo.

Su un unica cosa intendo risponderLe. La questione del titolo di professore.

Ha per caso mai sentito parlare del titolo di professore aggregato? Evidentemente no.  E questo sta ad indicare che Lei ha solo una scarsa conoscenza del mondo universitario. Come io non ho mai detto di essere professore da 24 anni. Casomai ho detto che insegno e sono di ruolo da 25 anni ormai nella mia Università.

Altrettanto cordiali saluti

Paolo Debertolis

 


 

 

----- Original Message -----

From: Simplicio

To: prof. Paolo Debertolis

Sent: Saturday, August 11, 2012 7:06 PM

Subject: Re: Re: Articolo su piramidi in Bosnia

 

Egregio dott. Debertolis,

le nostre domande sono estremamente semplici e circostanziate, assolutamente neutre e scritte con molta attenzione da più mani, proprio per evitare che lei potesse dispiacersene. Purtroppo vedo che tutta la nostra attenzione non è bastata e mi rammarico che lei mi apostrofi come maleducato, quando le ho usato ogni possibile cortesia e le sto offrendo la possibilità di chiarire molti aspetti che sono oggettivamente oscuri. 

In ogni caso la questione è estremamente semplice anche qui. Se lei riterrà opportuno rispondere, adesso o in futuro, alle domande che le abbiamo inviato, le sue parole avranno ampio risalto, viceversa saremo costretti, per diritto di cronaca, a segnalare ai nostri lettori che lei ha preferito non rispondere. 

Per quel che riguarda il tribunale, stia tranquillo che, pur non avendo timore di eventuali procedimenti giudiziari, non abbiamo alcuna intenzione di offenderla, per questo ci limiteremo a raccontare i fatti, usando per quanto possibile documenti pubblici e, per quel che riguarda lei, i suoi interventi in giro per il web, di cui abbiamo provveduto ad effettuare delle copie.

Riguardo al mio nome, lei ha accettato di rispondere ad uno pseudonimo già da tempo, quando le mie domande erano molto meno impegnative, non vedo il motivo per cui adesso debba lagnarsi di questa situazione. Se aveva delle remore riguardo alla professionalità del nostro rapporto, avrebbe dovuto palesarle al nostro primo contatto. 

Riguardo alle sue considerazioni sulla mia conoscenza del mondo universitario, non si avventuri in valutazioni su persone che non conosce.

Dalla sua risposta, lei conferma di essere un ricercatore universitario che, essendo titolare di uno o più corsi, può vantare il titolo di professore aggregato. Titolo di certo lusinghiero ma di grado inferiore rispetto ai professori di seconda e prima fascia, propriamente definiti di ruolo.

Per questo le chiedevo spiegazioni in merito alle sue parole che è possibile leggere qui:  http://www.nibiru2012.it/forum/archeologia/piramidi-bosnia-datate-12000-a.c-57768.msg264126.html#msg264126. Lei mi ha confermato di aver scritto un'inesattezza, ne prendo atto e la ringrazio per la cortesia e la sincerità, anche se rimane il dubbio sulla qualifica di antropologo che alcuni siti le attribuiscono.

Spero che, al di là della sua iniziale reazione, voglia in ogni caso rispondere alle domande che le abbiamo posto ed accettare di riceverne delle altre che vorremmo proporle.

Grazie per la disponibilità,

con i miei migliori saluti

Simplicio 

 


 

 

----- Original Message -----

From: prof. Paolo Debertolis

To: Simplicio

Sent: Saturday, August 11, 2012 11:55 PM

Subject: Re: Re: Re: Articolo su piramidi in Bosnia

 

Caro Signore,

visto che lei continua a perseguire l'anonimato non posso non chiamarla in altro modo.

Ho provveduto a correggere l'inesattezze scritte a suo tempo sul forum di Nibiru2012 per quanto riguarda il mio ruolo universitario. Come ho provveduto ad eliminare dalla presentazione della nostra home page il Dipartimento della prof.ssa Krasovec, visto che dello stesso è cambiato il Direttore e con esso tutti gli orientamenti del precedente Direttore.

Ma se lei continua con questo fastidioso tono indagatore nell'anonimato pur richiedendo risposte molto riservate, questo vuol dire che ha qualcosa da nascondere. E questo non mi piace.

Capisce bene che non mi piace neppure dover trattare con qualcuno che preferisce tenersi in testa un cappuccio, mentre io la mia faccia la metto molto chiaramente.

D'altra parte un anonimo che scrive una sciocchezza come "E' vero che la struttura sepolta nei tunnel di Ravne non è ancora stata scavata poiché si teme che sia una porta quadridimensionale che potrebbe sconvolgere il nostro mondo?" non può che suscitare la mia ilarità. Oppure alla ricerca di pettegolezzi su Nenad Djurdjevic o Mike Tate, può solo fare orrore a chi la ricerca la fa veramente.

Caro Signore, per me un articolo anonimo ha lo stesso peso di una lettera anonima per cui se ne può andare altrove a cercare le sue risposte.

Cordialmente

Paolo Debertolis

 

P.S. Le faccio solo notare che tutte le nostre foto, relazioni, notizie ed articoli presenti sul sito SBRG sono protetti da copyright e, come specificato nelle "Note giuridiche", non possono essere copiati, parzialmente o integralmente, senza preventiva autorizzazione degli autori.

 


 

 

----- Original Message -----

From: Simplicio

To: prof. Paolo Debertolis

Sent: Wednesday, August 29, 2012 4:35 PM

Subject: Re: Re: Re: Articolo su piramidi in Bosnia

 

Egregio Dottor Debertolis,

ci fa piacere che abbia colmato la lacuna dovuta al copyright delle pubblicazioni presenti sul sito SBRG. In effetti la vicenda relativa a Mike Tate deve avervi scottati e fate bene a cautelarvi.

Noi speriamo che questa aggiunta delle "note giuridiche" non sia stata fatta per altri scopi, e pur non pensando che intendiate in qualche modo  negarci il permesso di riportare vostre foto, in un articolo non a scopo di lucro pubblicato su un sito privo di pubblicità, volevamo chiederle la formale autorizzazione per usare alcune immagini pubblicate sul sito SBRG negli articoli che dedicheremo alla questione.

Cordialmente,

Simplicio 

 

Ps. l'anonimato è dovuto al timore che, rivelando i nostri nomi, qualcuno decida di fare indebite pressioni per evitare che si pubblichino articoli forse non graditi. Non stiamo parlando di lei ovviamente, ma i balcani sono i balcani, come lei ama dire, e non possiamo sapere con chi ci troveremmo ad avere a che fare.

Pps. Troverà le domande che le abbiamo proposto pubblicate in home, al termine del ciclo di articoli che dedicheremo alla questione. Qualora vorrà rispondere, sarà sempre il benvenuto.

 


 

 

----- Original Message -----

From: prof. Paolo Debertolis

To: Simplicio

Sent: Thursday, August 30, 2012 5:48 AM

Subject: Re: Re: Re: Re: Articolo su piramidi in Bosnia

 

Egr. Sig. (omissis),

è ovvio che dopo aver ricevuto le Sue ultime email mi sono preso la briga di leggere i suoi articoli, studiarmi la conformazione del Suo sito e chi è Simplicio, dalle Sue conoscenze all’interno del Politecnico di Milano alle Sue capacità di informatico trentaquattrenne.

Devo dire che perdere tempo in queste cose, invece di impiegarlo nella ricerca ad ascoltare i file di archeo-acustica (che notoriamente portano via tantissimo tempo) o in qualche perizia odontologica, lo trovo degradante. Ma era necessario.

Devo dire anche che sono rimasto profondamente sconcertato dai suoi metodi di indagine e da come illustra sul Suo sito un qualsiasi argomento un po’ controverso.

Sono rimasto soprattutto sconcertato dall’introduzione negli articoli di ampie porzioni di commenti presenti sui forum come si trattasse di grandi notizie scientifiche. Purtroppo, non se la prenda, Lei confonde troppo spesso la notizia con il commento, abbassando il livello di attenzione del lettore. Questo non ha proprio nulla di scientifico, ma lo ritengo più attinente al gossip.

È per questo motivo che Le nego l’autorizzazione dell’utilizzo di qualsiasi testo o fotografia, anche parziale, prelevata dal sito SBRG , poiché come scritto nelle ‘note giuridiche’ attinenti al sito del mio gruppo di ricerca, “La riproduzione anche parziale degli articoli, video e fotografie originali non è libera”.

Per me ed il mio legale sarà estremamente spiacevole vegliare su ogni cosa uscirà al pubblico dalle Sue mani e, anche se considero ormai conclusa l’esperienza bosniaca del mio gruppo di ricerca, ritengo anche che ora devo difendere soprattutto l’onorabilità della mia Università e del mio Dipartimento che mi ha sempre sostenuto in ogni mia scelta di ricerca ed in questo mi impegnerò fortemente.

D’altra parte sono i rischi che ognuno può correre quando fa della ricerca di confine.

È un peccato che abbia voluto seguire una tecnica inquisitoria di indagine nei miei confronti, invece di una più semplice collaborazione, accomunando il mio operato a persone come Osmanagić, Di Gregorio, Djurdjevic, Tate ed altri curiosi personaggi che circolano in quel di Visoko. Perché all’inizio del nostro carteggio aveva tutta la mia disponibilità anche a venire a conoscenza di fatti, situazioni e scoperte in quel contesto che, a questo punto, non vedranno mai la luce se non tra molti anni.

Cordialmente

Paolo Debertolis 

 


 

 

----- Original Message -----

From: Simplicio

To: prof. Paolo Debertolis

Cc: Admin di EclisseForum.it - La ConoScienza Condivisa

Sent: Thursday, August 30, 2012 5:08 PM

Subject: Re: Re: Re: Re: Articolo su piramidi in Bosnia

 

Egregio Dottor Debertolis,

se per le sue ricerche usa fonti del calibro dei fratelli Marcianò, me ne dispiaccio assai e la invito a rivedere i suoi metodi di ricerca.

In ogni caso, visto che lo ha chiamato in causa, questa mail ha in copia anche l'amministratore del nostro sito, che sarà felice di farle avere gli estremi del nostro legale qualora le abbisognassero.

Da ricercatore universitario quale lei è, mi sarei aspettato una maggiore disponibilità al confronto, invece di una peculiare ritrosia alle domande, quale lei manifesta in molti suoi dibattiti.

 Non tutti sono disposti a credere o ad accettare per assodata ogni cosa che esca dalla sua penna, o tastiera, senza verificare od approfondire. Noi abbiamo verificato ed approfondito, e delle decine di personaggi ed enti che abbiamo contattato, solo lei ha rifiutato le nostre domande. 

E' curioso sa?. 

Spulciando i nostri articoli, saprà che abbiamo parlato al telefono con Margherita Hack, discusso con Valerio Rossi Albertini, intervistato il prof. Verderame, il dr. Pinotti, la dr.ssa Di Marzio e molti altri, ma con lei non è stato possibile. 

Evidentemente non siamo alla sua altezza.
In ogni caso, non la disturberò più. Le immagini che ci abbisognano possiamo reperirle da altri autori e per fortuna la legge italiana tutela chi vuole discutere del lavoro altrui, senza lucrarci sopra, come un laureando in scienze giuridiche come lei dovrebbe sapere. O ha bisogno che le citi la legge in questione?

La invito a seguirci, poiché siamo pronti a cominciare.

Buona giornata

Simplicio

 

 


 

Login Form

Partners




Powered by Joomla!®. Designed by: joomla 1.7 templates hosting Valid XHTML and CSS.

Copyright © 2017 SB Research Group. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.