Company Logo

SBRG logo

SBRG office

Sponsor

Congressi

Avviso ai lettori

L’archeoacustica nelle civiltà antiche

Come avvicinarsi a questa disciplina complementare all’archeologia

 

*Paolo Debertolis, ** Nina Earl

 

 *Dipartimento di Scienze Mediche, Corso di Archeologia Odontoiatrica, Progetto SB Research Group, Università di Trieste

 **Progetto SB Research Group, Londra, Regno Unito

 

Riassunto - L’archeoacustica rappresenta un approccio relativamente nuovo per analizzare i vari siti archeologici che possiedono caratteristiche acustiche interessanti. Può essere utilizzata per analizzare le caratteristiche sonore di una particolare struttura che si ritiene siano state appositamente inserite nel progetto dagli architetti che l’hanno costruita. Un altro capitolo della ricerca in archeoacustica è comprendere quanto tali strutture possano influenzare l'attività cerebrale, in quanto uno stato alterato della coscienza può essere utile per intensificare l'esperienza durante i riti. Anche alcuni fenomeni naturali possono influenzare lo stato psicologico dei celebranti, ad esempio inducendo stati mistici. In articoli scientifici precedenti abbiamo dimostrato che le civiltà antiche avevano una certa dimestichezza con questi fenomeni e attraverso la loro comprensione solo particolari luoghi sono stati scelti in definitiva per le costruzioni dei loro templi. Utilizzando apparecchiature di registrazione digitale è ora possibile registrare bande di frequenza del suono non udibili in precedenza. Queste bande di frequenza sonora hanno un effetto diretto sul corpo umano e la mente senza che una persona possa essere a conoscenza dell’esistenza di queste vibrazioni meccaniche. L'ipotesi del nostro gruppo di ricerca (SBRG) è che in alcuni siti archeologici esista un vibrazione naturale misurabile o dei fenomeni elettromagnetici che ne possano esaltare le proprietà mistiche del luogo. Seguendo questa linea di ricerca sono stati scoperti degli interessanti fenomeni archeoacustici in vari luoghi sacri presenti da Malta alla Turchia, dalla Serbia all’Italia. Utilizzando un approccio neurofisiologico si è dato ulteriore peso a questa ipotesi.

Parole chiave: archeoacustica, ultrasuoni, infrasuoni, basse frequenze sonore.

 

Atti del congresso della conferenza internazionale: “ANCIENT GREECE AND THE MODERN WORLD - The Influence of Greek Thought on Philosophy, Science and Technology“, Conference Centre, International Olympic Academy, Ancient Olympia (sito archeologic), Grecia, 28-31 Agosto 2016.

Potete trovare l'articolo originale in lingua inglese qui.

 


 

Login Form

Partners




Powered by Joomla!®. Designed by: joomla 1.7 templates hosting Valid XHTML and CSS.

Copyright © 2017 SB Research Group. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.